Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

EDIPO

Seneca Lucio Anneo

Bur

Adifferenza dell’Edipo di Sofocle, il cui dramma si colloca sul versante del rapporto tra ragione e destino, l’Edipo di Seneca può essere interpretato secondo le categorie psicoanalitiche dell’inconscio e dell’irrazionale. Oppresso fin dall’inizio da un oscuro senso di colpa, l’eroe senecano non combatte ma fiancheggia la sua rovina. La minaccia dell’oracolo grava nel profondo del suo io come ossessione non risolta; la sua stessa sovranità su Tebe è da lui sentita come responsabilità funesta di potere e portatrice di sentimenti di angoscia, impotenza e paura. Il saggio introduttivo di Guido Paduano sottolinea come l’Edipo riesca a dare la misura del talento poetico di Seneca, capace di rendere con gli strumenti propri del teatro il dramma di un’interiorità sconvolta.

Libri Correlati

vedi tutti