Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Drammi satireschi

Euripide Eschilo Sofocle

Bur
Copertina di: Drammi satireschi

Il poeta sa suscitare lo stupore che ogni storia arcana e misteriosa inevitabilmente suscita.
Giuseppe Zanetto


Comici e divertenti, dai toni leggeri e talvolta sboccacciati, i drammi satireschi venivano rappresentati nell'antica Grecia alla fine di ogni trilogia tragica, allo scopo di alleggerire i racconti spesso feroci e cupi delle tragedie. Protagonisti di queste storie avventurose, buffe parodie delle tragedie più famose, erano eroi e mostri mitologici. Polifemo, l'orribile orco omerico, nel Ciclope di Euripide diventa un elegante gentiluomo di campagna, mentre satiri e sileni, ancestrali creature selvagge, capricciosi e imprevedibili, sono i maldestri seduttori di Danae nei Pescatori, o i goffi atleti negli Spettatori, o i paurosi e tremanti investigatori nei Cercatori. In questo volume sono raccolti e tradotti i più importanti frammenti dei drammi satireschi, insieme al Ciclope, unico dramma integro, corredati da un ampio apparato di note e da una ricca e dettagliata introduzione. Nella premessa Zanetto illustra la storia e l'importanza di questo straordinario genere teatrale.

Libri Correlati

vedi tutti