Drammi satireschi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

, ,

Il poeta sa suscitare lo stupore che ogni storia arcana e misteriosa inevitabilmente suscita.
Giuseppe Zanetto


Comici e divertenti, dai toni leggeri e talvolta sboccacciati, i drammi satireschi venivano rappresentati nell'antica Grecia alla fine di ogni trilogia tragica, allo scopo di alleggerire i racconti spesso feroci e cupi delle tragedie. Protagonisti di queste storie avventurose, buffe parodie delle tragedie più famose, erano eroi e mostri mitologici. Polifemo, l'orribile orco omerico, nel Ciclope di Euripide diventa un elegante gentiluomo di campagna, mentre satiri e sileni, ancestrali creature selvagge, capricciosi e imprevedibili, sono i maldestri seduttori di Danae nei Pescatori, o i goffi atleti negli Spettatori, o i paurosi e tremanti investigatori nei Cercatori. In questo volume sono raccolti e tradotti i più importanti frammenti dei drammi satireschi, insieme al Ciclope, unico dramma integro, corredati da un ampio apparato di note e da una ricca e dettagliata introduzione. Nella premessa Zanetto illustra la storia e l'importanza di questo straordinario genere teatrale.

Il poeta sa suscitare lo stupore che ogni storia arcana e misteriosa inevitabilmente suscita.
Giuseppe Zanetto


Comici e divertenti, dai toni leggeri e talvolta sboccacciati, i drammi satireschi venivano rappresentati nell'antica Grecia alla fine di ogni trilogia tragica, allo scopo di alleggerire i racconti spesso feroci e cupi delle tragedie. Protagonisti di queste storie avventurose, buffe parodie delle tragedie più famose, erano eroi e mostri mitologici. Polifemo, l'orribile orco omerico, nel Ciclope di Euripide diventa un elegante gentiluomo di campagna, mentre satiri e sileni, ancestrali creature selvagge, capricciosi e imprevedibili, sono i maldestri seduttori di Danae nei Pescatori, o i goffi atleti negli Spettatori, o i paurosi e tremanti investigatori nei Cercatori. In questo volume sono raccolti e tradotti i più importanti frammenti dei drammi satireschi, insieme al Ciclope, unico dramma integro, corredati da un ampio apparato di note e da una ricca e dettagliata introduzione. Nella premessa Zanetto illustra la storia e l'importanza di questo straordinario genere teatrale.

Commenti

Autori (3)


  • Sofocle

    Di Sofocle (496-406 a.C.) BUR ha pubblicato tutte le opere.

  • Euripide

    Euripide (484-406 a.C.) BUR sta pubblicando la maggior parte delle opere.

  • Eschilo

    (Eleusi 525 – Gela 456 a.C.), primo dei grandi tragici di cui possiamo leggere le opere, sopravvivono sette tragedie. L’Orestea è l’unica trilogia del teatro greco giunta fino a noi.


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: CLASSICI GRECI E LATINI
    • Prezzo: 12.00 €
    • Pagine: 352
    • Formato libro: 18 x 11
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817002677

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...