Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Diario fiorentino

Maria Rilke Rainer

Bur
Copertina di: Diario fiorentino

Nel 1898 Rainer Maria Rilke si recò a Firenze su suggerimento della sua amante e protettrice Lou Andreas-Salomé, che voleva che il giovane poeta eliminasse, con un tuffo nel mondo mediterraneo, un provincialismo e delle lacune culturali da lei giudicati inammissibili. Il Diario fiorentino, frutto del contatto con realtà profondamente diverse da quelle conosciute sino allora, non è però tanto un quaderno di riflessioni e ricordi dedicato alla donna amata, quanto un nucleo di idee e concezioni che attraversano in modo più o meno visibile tutta l’opera di Rilke e alimentano la fase estrema della sua poesia. La prefazione di Giorgio Zampa ricostruisce minuziosamente i rapporti di Rilke con Lou Andreas-Salomé e gli eventi che portarono alla nascita del Diario fiorentino, chiarendone l’importanza centrale nell’itinerario poetico rilkiano. Completa il volume un’aggiornata bibliografia curata dalla germanista Gabriella Rovagnati.

Libri Correlati

vedi tutti