Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Diario (1935-1944)

Bur
Copertina di: Diario (1935-1944)

Il" Diario" di Giuseppe Bottai - da molti definito la mente migliore del ventennio fascista - mostra in tutta la loro drammatica verità gli anni più tragici della storia italiana. Bottai fornisce un'analisi ironica, amara, spietata di ciò che avviene attorno a lui, di come il Duce si distacchi sempre più dai suoi collaboratori, questi dal popolo e il popolo dal regime. Un eccezionale documento storico scritto da un gerarca che pur credendo nel fascismo, ne osserva polemicamente e criticamente la realizzazione.