Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo

Galileo Galilei

Bur
Copertina di: Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo

Testo fondamentale nell’evoluzione del nostro pensiero scientifico e filosofico, il Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo fu pubblicato nel 1632. Le tesi contenute nel libro spinsero le autorità ecclesiastiche a processare Galileo per eresia e a inserire l’opera nell’Indice dei libri proibiti. La teoria della conoscenza galileiana però continuò a proliferare. La forza del trattato risiede in primo luogo nella sua capacità di demolire antiche credenze – le teorie a sostegno del sistema tolemaico e aristotelico – per costruirne di nuove, dimostrando l’esattezza delle tesi di Copernico. Grazie alla sua prosa, questo testo rappresenta il primo esempio di divulgazione scientifica moderna, che abbandona il latino dei dotti a favore della lingua italiana. Attraverso la finzione letteraria del dialogo fra tre personaggi – Simplicio, Salviati e Sagredo –, Galileo dimostra il valore della nuova scienza, basata sull’esperienza empirica e sull’osservazione diretta. Ma soprattutto difende i diritti della scienza e della cultura ed esige quella libertà di pensiero che sola permette di affrontare problemi di ordine cosmologico e filosofico.

Libri Correlati

vedi tutti