Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Testo fondamentale nell’evoluzione del nostro pensiero scientifico e filosofico, il Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo fu pubblicato nel 1632. Le tesi contenute nel libro spinsero le autorità ecclesiastiche a processare Galileo per eresia e a inserire l’opera nell’Indice dei libri proibiti. La teoria della conoscenza galileiana però continuò a proliferare. La forza del trattato risiede in primo luogo nella sua capacità di demolire antiche credenze – le teorie a sostegno del sistema tolemaico e aristotelico – per costruirne di nuove, dimostrando l’esattezza delle tesi di Copernico. Grazie alla sua prosa, questo testo rappresenta il primo esempio di divulgazione scientifica moderna, che abbandona il latino dei dotti a favore della lingua italiana. Attraverso la finzione letteraria del dialogo fra tre personaggi – Simplicio, Salviati e Sagredo –, Galileo dimostra il valore della nuova scienza, basata sull’esperienza empirica e sull’osservazione diretta. Ma soprattutto difende i diritti della scienza e della cultura ed esige quella libertà di pensiero che sola permette di affrontare problemi di ordine cosmologico e filosofico.

Testo fondamentale nell’evoluzione del nostro pensiero scientifico e filosofico, il Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo fu pubblicato nel 1632. Le tesi contenute nel libro spinsero le autorità ecclesiastiche a processare Galileo per eresia e a inserire l’opera nell’Indice dei libri proibiti. La teoria della conoscenza galileiana però continuò a proliferare. La forza del trattato risiede in primo luogo nella sua capacità di demolire antiche credenze – le teorie a sostegno del sistema tolemaico e aristotelico – per costruirne di nuove, dimostrando l’esattezza delle tesi di Copernico. Grazie alla sua prosa, questo testo rappresenta il primo esempio di divulgazione scientifica moderna, che abbandona il latino dei dotti a favore della lingua italiana. Attraverso la finzione letteraria del dialogo fra tre personaggi – Simplicio, Salviati e Sagredo –, Galileo dimostra il valore della nuova scienza, basata sull’esperienza empirica e sull’osservazione diretta. Ma soprattutto difende i diritti della scienza e della cultura ed esige quella libertà di pensiero che sola permette di affrontare problemi di ordine cosmologico e filosofico.

Commenti

Autore


  • Galileo Galilei

    (Pisa 1564 – Arcetri 1642), fisico, filosofo, astronomo e matematico, ha dato importanti contributi alla dinamica, con il principio di inerzia e la legge della caduta dei gravi, e all’astronomia, [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: CLASSICI
    • Prezzo: 11.50 €
    • Pagine: 928
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817023368
    • ISBN E-book: 9788858650844

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...