Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Della bella morte

Anacleto Postiglione

Bur
Copertina di: Della bella morte

Tra eroismo, onore, dignità:
la libertà di morire nel mondo antico

La vita, se manca il coraggio di morire, è come una schiavitù.
- SENECA (4 a.C. - 65 d.C.)

Ardite, commoventi, esaltanti, le storie contenute in questo libro ci fanno soprattutto riflettere. I Trecento di Leonida, sacrificatisi per la libertà della Grecia; Socrate, che pur potendo fuggire dal carcere scelse di non trasgredire le Leggi sotto cui era vissuto; Spartaco e i Giudei assediati a Masada, che preferirono morire liberi piuttosto che vivere schiavi; e moltissimi altri, che affrontarono volontariamente la morte per non venir meno ai propri ideali o fuggire una vita indegna di essere vissuta.
A un presente in cui eutanasia e accanimento terapeutico sono questioni all’ordine del giorno pare che gli antichi abbiano ancora molto da insegnare.
A cura di Anacleto Postiglione

Libri Correlati

vedi tutti