Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Backflash

Bur

Una scrittura dura, impassibile, densa di dettagli e fatti, condita con la giusta dose di dialoghi sferzanti. Bando alle nostalgie: l’età d’oro dell’hard-boiled è qui e ora. È Parker.

Publishers Weekly

A Parker non piacciono le barche. Tanto per cominciare, non gli piace per niente il fatto che abbiano un’unica entrata e un’unica uscita. Detesta le celle, e un battello circondato dall’acqua è una cella: non puoi prendere e andartene. Tuttavia, per questo battello in particolare, Parker decide di fare un’eccezione. Come potrebbe resistere alla proposta di svaligiare un casinò galleggiante sul fiume Hudson, tanto più se una delle regole imposte dall’organizzazione è che non si fa credito a nessuno e che tutti i giocatori devono saldare i loro debiti rigorosamente in contanti?
Quel casinò naviga in una quantità sconsiderata di moneta sonante, e a separarla da Parker c’è solo un equipaggio armato fino ai denti. Un gioco da ragazzi, soprattutto se si può contare su un potente informatore dall’interno come asso nella manica: parrebbe il colpo del secolo, altro che gioco d’azzardo. Ma qualcuno sta preparando una trappola mortale da tendere a Parker e ai suoi complici, e le cose non filano lisce come previsto. D’altronde, Parker sa bene che non lo fanno mai.

“La serie dedicata a Parker è una pietra miliare del noir.”
— Jeffery Deaver