Avant pop ’68 (Libro + cd)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Canzoni indimenticabili di un anno che non è mai finito.

“QUESTO È UN RULLINO DEL ’68, vale solo per la musica popolare e leggera ma, se ci credete, vale. Avremmo potuto operare una selezione e presentare solo una parte del materiale, quella più coerente, magari quella che più ci faceva comodo, ma ci è sembrato più bello e anche un po’ perfido sviluppare tutto il rullino. Un’operazione esagerata, ridondante, soprattutto incoerente. Tante storie musicali che si raccontano del ’68 non sono accadute in quell’anno, ma questo già si sapeva: Sessantotto è diventato quasi subito un modo di dire, un ipse dixit. Ma tante leggende che si tramandano non sono proprio mai accadute mentre sono successi fatti che con il Sessantotto mitologico c’entrano poco o proprio stridono. Questo libro è senza garanzia. Se ci capirete poco, se vi girerà la testa, se avrete un travaso di bile perché Ivan della Mea e Paolo Pietrangeli non ci azzeccano con i Jefferson Airplane e La ballata di Bonnie & Clyde, sappiate che non vi risarciremo né ci sentiremo un peso sulla coscienza. Ma che colpa abbiamo noi? La musica dell’anno 1968 dopo la nascita di Cristo è stata questa, tutta questa, almeno per come è stata percepita dalle nostre parti, fra il 37° e il 46° parallelo, dal 7° al 19° meridiano.”

Canzoni indimenticabili di un anno che non è mai finito.

“QUESTO È UN RULLINO DEL ’68, vale solo per la musica popolare e leggera ma, se ci credete, vale. Avremmo potuto operare una selezione e presentare solo una parte del materiale, quella più coerente, magari quella che più ci faceva comodo, ma ci è sembrato più bello e anche un po’ perfido sviluppare tutto il rullino. Un’operazione esagerata, ridondante, soprattutto incoerente. Tante storie musicali che si raccontano del ’68 non sono accadute in quell’anno, ma questo già si sapeva: Sessantotto è diventato quasi subito un modo di dire, un ipse dixit. Ma tante leggende che si tramandano non sono proprio mai accadute mentre sono successi fatti che con il Sessantotto mitologico c’entrano poco o proprio stridono. Questo libro è senza garanzia. Se ci capirete poco, se vi girerà la testa, se avrete un travaso di bile perché Ivan della Mea e Paolo Pietrangeli non ci azzeccano con i Jefferson Airplane e La ballata di Bonnie & Clyde, sappiate che non vi risarciremo né ci sentiremo un peso sulla coscienza. Ma che colpa abbiamo noi? La musica dell’anno 1968 dopo la nascita di Cristo è stata questa, tutta questa, almeno per come è stata percepita dalle nostre parti, fra il 37° e il 46° parallelo, dal 7° al 19° meridiano.”

Commenti

Autore


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 17.50 €
    • Pagine: 392
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817022286

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...