Adelchi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Dagli atrii muscosi,
dai Fori cadenti,
dai boschi,
dall'arse fucine stridenti,
dai solchi bagnati di servo sudor,
un volgo disperso repente si desta

Adelchi una Musa ce l'ha, perché sembra che sia Dio a soffiargli nelle orecchie e nel cuore titanismo e passione.
Carmelo Bene

Alla fine del secolo VIII l'Italia visse uno dei momenti più convulsi della sua storia. Carlo Magno, re dei Franchi, invase la penisola su richiesta del Papa e sconfisse Desiderio, sovrano dei Longobardi e di tutto il Nord Italia. L'Adelchi non si limita a rileggere criticamente quelle vicende così tormentate, ma cerca di dare loro un senso più ampio. Ecco così che Adelchi, figlio di Desiderio, è il ritratto del principe moralmente integro ma costretto dalle circostanze della storia ad assumere un ruolo che finirà per schiacciarlo.
Scritta da Manzoni tra il 1820 e il 1822, l'Adelchi è senza dubbio la più famosa tragedia dell'Ottocento romantico, qui riproposta con un apparato di note e un'introduzione che ne indicano le novità letterarie e ideali.

Di ALESSANDRO MANZONI (Milano, 1785-1873) la BUR ha pubblicato: I promessi sposi, le Lettere, Scritti di teoria letteraria, Scritti filosofi ci, Storia della Colonna Infame e La Signora. Storia della monaca di Monza.

ALBERTO GIORDANO si è occupato di letteratura otto-novecentesca. Su Alessandro Manzoni ha scritto il saggio Manzoni: la vita, il pensiero, i testi esemplari (Milano 1973).

Dagli atrii muscosi,
dai Fori cadenti,
dai boschi,
dall'arse fucine stridenti,
dai solchi bagnati di servo sudor,
un volgo disperso repente si desta

Adelchi una Musa ce l'ha, perché sembra che sia Dio a soffiargli nelle orecchie e nel cuore titanismo e passione.
Carmelo Bene

Alla fine del secolo VIII l'Italia visse uno dei momenti più convulsi della sua storia. Carlo Magno, re dei Franchi, invase la penisola su richiesta del Papa e sconfisse Desiderio, sovrano dei Longobardi e di tutto il Nord Italia. L'Adelchi non si limita a rileggere criticamente quelle vicende così tormentate, ma cerca di dare loro un senso più ampio. Ecco così che Adelchi, figlio di Desiderio, è il ritratto del principe moralmente integro ma costretto dalle circostanze della storia ad assumere un ruolo che finirà per schiacciarlo.
Scritta da Manzoni tra il 1820 e il 1822, l'Adelchi è senza dubbio la più famosa tragedia dell'Ottocento romantico, qui riproposta con un apparato di note e un'introduzione che ne indicano le novità letterarie e ideali.

Di ALESSANDRO MANZONI (Milano, 1785-1873) la BUR ha pubblicato: I promessi sposi, le Lettere, Scritti di teoria letteraria, Scritti filosofi ci, Storia della Colonna Infame e La Signora. Storia della monaca di Monza.

ALBERTO GIORDANO si è occupato di letteratura otto-novecentesca. Su Alessandro Manzoni ha scritto il saggio Manzoni: la vita, il pensiero, i testi esemplari (Milano 1973).

Commenti

Autore


  • Alessandro Manzoni

    Alessandro Manzoni (1785-1873) avvertì e diede espressione ai più profondi problemi morali e storici dell’Ottocento italiano. Venne educato ai valori illuministi e anticlericali, ma fu solo dopo u [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Collana: CLASSICI MODERNI
    • Prezzo: 8.90 €
    • Pagine: 192
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817120715
    • ISBN E-book: 9788858617458

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...